Bologna Jazz Festival al CUBO 2019

Raggiunge la settima edizione la rassegna estiva "Giardini al CUBO", anche quest'anno organizzata dal Gruppo Unipol nella mediateca di CUBO (giugno), nei giardini sopraelevati di Porta Europa (luglio e agosto) e presso l'Unipol Auditorium (settembre). 19 eventi a ingresso libero e gratuito tra il 18 giugno e il 17 settembre, inseriti nella programmazione di "Bologna Estate", tra i quali non mancheranno i concerti organizzati in collaborazione con il Bologna Jazz Festival.

Prosegue infatti per il sesto anno la partnership tra Gruppo Unipol e BJF, che regalerà tre concerti di musica jazz di livello internazionale ad appassionati e non. Martedì 16, giovedì 25 e martedì 30 luglio le date da segnare sul calendario, con inizio fissato sempre alle 21:15, che vedranno protagonisti rispettivamente il Kenny Garrett Quintet, la Billy Cobham Band e il Franco D'Andrea Trio.

Tre concerti assolutamente da non perdere, in una delle cornici più suggestive dell'estate bolognese.

Martedì 16 luglio, ore 21:15 - KENNY GARRETT QUINTET

Kenny Garrett

Kenny Garrett, sax alto e sax soprano; Vernell Brown, pianoforte; Corcoran Holt, contrabbasso;
Marcus Baylor, batteria; Rudy Bird, percussioni

Nel corso di una carriera stellare che copre un arco di tempo di più di trenta anni Kenny Garrett è divenuto uno dei principali sassofonisti della sua generazione. Una storia personale connotata da una scia di grandi successi: dagli esordi con Art Blakey & The Jazz Messengers e Miles Davis, all'affermazione internazionale da leader e nei gruppi all-stars collettivi a fianco di Chick Corea, Christian McBride, Roy Haynes, JohnMcLaughlin. Diverse sono le nomination ai Grammy Award, molti i premi, della critica ricevuti, innumerevoli le tournèe internazionali, fino all'ultimo acclamato disco Do Your Dance che segnala la volontà di Garrett di continuare a far divertire il suo pubblico, che da anni ai piedi del palco si lascia travolgere dal ritmo ballando.

Giovedì 25 luglio, ore 21:15 - BILLY COBHAM BAND

Billy Cobham

Billy Cobham, batteria; David Dunsmuir, chitarra; Michael Mondesir, basso elettrico;
Steve Hamilton, tastiere; Camelia Ben Naceur, tastiere; Special guest – Marco Lobo, percussioni

Negli anni settanta i batteristi nel mondo dovettero confrontarsi con un nuovo fenomeno della batteria: Billy Cobham. La freschezza dei suoi ritmi, le sue portentose dinamiche e la sua personalità, costrinsero i batteristi a rivedere la loro tecnica, espressione e linguaggio. La sua carriera solistica di successo inoltre, aprì le porte a molti altri batteristi desiderosi di far valere le proprie capacità artistiche e non solo percussive. Jazzista di razza negli anni sessanta, pioniere del jazz-rock con la Mahavishnu Orchestra, leader di formazioni fondamentali della fusion nei decenni successivi, Billy Cobham oggi, continua con coerenza la sua carriera in giro per il mondo.

Martedì 30 luglio, ore 21:15 - FRANCO D'ANDREA TRIO

Franco DAndrea

Franco D'Andrea, pianoforte; Mirko Cisilino, tromba e cornetta; Enrico Terragnoli, chitarra

Il pianista Franco D’Andrea, padre nobile del jazz, classe ’41, è attivo da decenni su più fronti e in collaborazioni d’ogni sorta: da Gato Barbieri a Max Roach, passando per il gruppo jazz-rock Perigeo e guidando un'infinità di quartetti, trii e larghi organici. Una storia che inizia negli anni ’60, proprio a Bologna, e che da allora lo porta ad affermarsi come una delle principali personalità del jazz europeo. Vincitore più volte, e in differenti categorie, del Top Jazz della rivista Musica Jazz quale miglior musicista italiano, nel 2010 è stato nominato miglior musicista europeo dall’Academie du Jazz de France. Avremo il piacere di ascoltarlo a capo del suo più recente trio, l'ultima formazione concepita da un musicista sempre alla ricerca di nuovi percorsi improvvisativi.

Scopri qui l'intero programma di Giardini al CUBO 2019: sarà una grande estate bolognese.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze parti. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

0
Shares